Modulistica ARPA Piemonte per riutilizzo terre e rocce da scavo

A seguito delle recenti modifiche normative (Legge n. 8 del 09.08.13 di conversione del D.L. 21.06.13, n.69) la situazione che si viene a delineare in tema di gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti è la seguente:

-        applicazione (come previsto dall’art. 41, comma 2, della nuova norma) del Regolamento di cui al DM 161/2012 per i materiali da scavo derivanti da opere sottoposte a VIA o AIA per cantieri superiori a 6000 mc;

-        applicazione dell’art. 41 bis in tutti gli altri casi, quindi non solo per i cantieri inferiori a 6.000 mc, ma per tutte le casistiche che non ricadono nel DM 161/2012 ;

La nuova norma, applicabile come detto per tutte le casistiche non ricadenti nel DM 161/2012, prevede che il proponente o il produttore attesti il rispetto dei quattro punti (comma 1) che consentono di considerare i materiali da scavo come sottoprodotti e non rifiuti mediante un “autocertificazione” (dichiarazione sostitutiva di atto notorietà, ai sensi del DPR 445/2000) da presentare all’ARPA (comma 2) territorialmente competente (è opportuno che copia della dichiarazione venga inviata per conoscenza anche ai Comuni in cui si trovano i siti di produzione e di utilizzo).

Le attività di scavo devono essere autorizzate dagli enti competenti in quanto attività edilizie e quindi il processo di autocertificazione dovrà comunque essere coordinato con l'iter edilizio. Il produttore deve inoltre confermare l'avvenuto utilizzo all'ARPA in riferimento al luogo di produzione e di utilizzo. Il trasporto avviene come bene/prodotto. Le dichiarazioni vanno inviate al Dipartimento provinciale ARPA territorialmente competente rispetto al sito di produzione dei materiali di scavo.

Arpa Piemonte ha predisposto uno schema di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, qui di seguito disponibile o, scaricabile dal sito di Arpa Piemonte.

Per ulteriori approfondimenti: http://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/rifiuti/terre-e-rocce-1